lex uniba home page lex uniba home page Eventi Studenti Didattica I dIpartimenti della Facoltà La Facoltà di Giurisprudenza In evidenza

Corso di Studi in Scienze Giuridiche

Sede di Bari


Obiettivi formativi specifici

Ordinamento didattico

Giurisprudenza (vecchio ordinamento)

Insegnamenti opzionali

Insegnamenti opzionali senza moduli

Propedeuticità




Obiettivi formativi specifici

Il corso di studi si propone di formare gli studenti al dominio dei principali saperi dell'area giuridica, da realizzarsi attraverso un equilibrato rapporto tra la formazione culturale di base, la formazione sui fondamenti e sugli aspetti sistematicamente più rilevanti delle principali discipline di diritto positivo e la formazione di discipline affini od integrative rilevanti per la comprensione dinamica del diritto.
In particolare, è assicurata la formazione negli ambiti storico-filosofico, privatistico, pubblicistico, processualistico, penalistico e internazionalistico, nonché in ambito istituzionale, economico, comparatistico e comunitario.
Per realizzare questi obiettivi nel rispetto dei limiti quantitativi posti dalla normativa in atto, sia l'organizzazione complessiva dell'attività didattica, sia ciascun corso privilegia i contenuti metodologici e sistematici rispetto alla quantità di nozioni.
Ancora come mezzi al fine formativo indicato, il corso di laurea promuove la capacità di utilizzare almeno una delle lingue dell'Unione Europea (diversa dall'Italiano) per comunicare, in forma orale e scritta, informazioni sia generali, sia professionali nonché le competenze necessarie alla comunicazione e alla gestione delle informazioni con strumenti e metodi informatici e telematici.
Il Corso di laurea in Scienze giuridiche fornisce le competenze necessarie per lo svolgimento di attività professionali a prevalente contenuto giuridico nelle amministrazioni pubbliche, nelle imprese e in altri settori del sistema sociale, istituzionale e libero-professionale. Assicura, altresì, la formazione necessaria per accedere, senza debiti formativi, al corso di laurea specialistica in Giurisprudenza, che si pone in rapporto di continuità con essa. Consente anche l'accesso a Master e a corsi di perfezionamento, secondo le previsioni dei rispettivi ordinamenti.

top

Ordinamento didattico
II Corso di Laurea si svolge in tre anni, corrispondenti a 180 crediti (60 per anno), come di seguito ripartiti per tipologia di attività formativa e per ambiti, nel rispetto di quanto disposto dal d.m. 4 agosto 2000 per la Classe 31, e con indicazione della distribuzione dei crediti, all'interno di ciascun ambito, tra i settori scientifico disciplinari:

I Anno

Materia

Docente

Moduli

Semestre

Istituz. dir. privato

(9 crediti)

 

M. Costantino A/C

A. Princigalli D/G

G. Tucci I/N

N. Scannicchio O/T

V.M. Caferra U/Z

 

 

1. Parte generale in elementi di diritto privato (6 crediti)

 

2. Parte specialistica (3 crediti)

I

 

 

 

Diritto romano

(12 crediti)

 

 

 

 

 

 

 

T. Masiello  A/D

A.D. Musca E/L

G. De Bonfils M/P

A. Sicari Q/Z

 

R. Quadrato A/D

A. Lovato E/L

S. Tafaro M/P

V.G. Sabbatelli Q/Z

 

1. Storia diritto romano 

(6 crediti)

 

 

 

2. Istituz. diritto romano

 (6 crediti)

 

I

 

 

 

 

II

 

 

 

 

Diritto costituzionale

(9 crediti)

A. Loiodice A/L

L. Volpe M/Z

P. Giocoli Nacci (c.l.)

 

1. Fonti e organizzazione

(3 crediti)

2. Libertà e formazioni sociali

(3 crediti)

3. Autonomie territoriali

(3 crediti)

I

Filosofia del diritto

(9 crediti)

A. Filipponio   A/G

M. Zerlotin       H/P

A. Incampo      Q/Z

1. Corso istituzionale

(6 crediti)

2.Storia del pensiero filoso-fico e giuridico (3 crediti)

I

Economia politica

(9 crediti)

F. Del Prete     A/L

I. Martucci       M/Z

 

II

Lingua Inglese

(3 crediti)

M. Fraddosio  A/L

A.Iorio Caldarulo M/Z

 

II

Disciplina a scelta libera  (9 crediti)

 

 

 

top


II Anno

Materia

Docente

Moduli

Semestre

Diritto internazionale (9 crediti)

 

V. Starace A/L

G. Carella M/Z

1. Diritto internazionale pubblico  (7 crediti)

 

2. Diritto internazionale privato e  processuale (2 crediti)

I

 

 

 

Diritto del  lavoro (9 crediti)

 

 

 

G. Veneto A/E

B. Veneziani F/M

M.G. Garofalo N/R

E. Di Berardino S/Z

1. Istituzioni di diritto del lavoro  (6 crediti)

 

2. Parte monografica (3 crediti)

 

I

 

Diritto  commerciale (9 crediti)

U. Belviso A/D

S. Fortunato  E/L

A. Bracciodieta M/Q

M. Castellano R/Z

L. Buttaro (c.l.)

 

II

Diritto ecclesiastico (6 crediti)

R. Coppola    A/L

N. Colaianni M/Z

1. Parte istituzionale generale (4 crediti)

 

2. Singoli istituti del diritto ecclesiastico  (2 crediti)

II

Storia del diritto medievale e moderno (9 crediti) *

G. Liberati  A/L

A. de’ Robertis M/Z

 

II

 

Diritto penale (9 crediti)

A. Regina      A/F

G. Spagnolo G/P

F. Pazienza  Q/Z

1. Parte generale (6 crediti)

2. Parte speciale (3 crediti)

I

Disciplina opzionale (6 crediti)**

 

 

Abilità informatiche (3 crediti)

 

 

* Propedeutico a Diritto romano

** L’esame della disciplina opzionale è unico. Può essere sostenuto nel primo o nel secondo semestre a seconda del periodo in cui è collocata la disciplina scelta.

top

III Anno

Materia

Semestre

Diritto privato comparato(3+3)
Diritto pubblico comparato(3+3)
Diritto costituzionale comparato(3+3)

(9 crediti)*

I

Diritto dell’unione europea (6 crediti)

I

Diritto processuale penale (6 crediti)

I

Lingua francese (3 crediti)

I

Disciplina opzionale** (3 crediti)

 

Diritto processuale civile (6 crediti)

II

Diritto amministrativo (9 crediti)

II

Diritto tributario (6 crediti)

II

Abilità informatiche (4 crediti)

II

* I nove crediti sono  conseguiti, a scelta dello studente, in uno dei modi sottoelencati:

  • sostenendo l’esame in Diritto privato comparato e l’idoneità nel 1° modulo di  una delle due discipline della comparazione giuspubblicistica, ovvero

  • sostenendo l’esame  in Diritto costituzionale comparato o in Diritto pubblico comparato  e conseguendo l’idoneità nel 1° modulo di Diritto privato comparato.

** L’esame della disciplina opzionale è unico. Può essere sostenuto nel primo o nel secondo semestre a seconda del periodo in cui è collocata la disciplina scelta.

Sono resi comuni al corso di laurea in Giurisprudenza: Diritto privato comparato. Diritto pubblico comparato, Diritto costituzionale comparato, Diritto dell’Unione europea, Diritto tributario, Diritto amministrativo, Diritto processuale civile, Diritto processuale penale,  discipline opzionali.

top

 

Giurisprudenza (vecchio ordinamento)


III ANNO

 

IV ANNO

Materia

Docente

Sem.

 

Materia

Docente

Sem.

Diritto internazionale

V. Starace
A/L

G. Carella
M/Z

I

 

Diritto amministrativo

F. Paparella

P. De Leonardis

A. Angiuli

II

Storiadel diritto italiano

G. Liberati
A/L

A. de’ Robertis M/Z

II

 

 

Diritto processuale civile

 

F. Cipriani
A/G

G.Costantino
H/P

G. Balena
Q/Z

II

 

Diritto  romano

 

G. de’ Bonfils A/L   

L Fanizza       M/Z

F.M. de’ Robertis (c.l.)

II

 

 

Procedura penale

 

V.Perchinunno
A/L

Da attribuire M/Z

G. Ruggiero
(c.l.)

I

Diritto penale

 

A. Regina
A/C

G. Spagnolo
D/M

F. Pazienza
N/P e U/Z

P.De Felice
Q/T

I

 

Diritto  delle comunità  europee

A. Rottola
A/L

G. Carella
M/Z

I

Diritto  civile

 

A. Lezza
AUVZ

G. Panza
BMNOPQ

A. Violante
C/L

D. Conserva
RST

L. Barbiera
(c.l.)

I

 

Diritto  tributario

 

A. Uricchio
A/L

C. Coco
M/Z

N. D’Amati
(c.l.)

II

Disciplina opzionale

 

 

 

 

 

 

top

INSEGNAMENTI OPZIONALI

INSEGNAMENTO

DOCENTE

SEM.

CFU

Diritto agrario

1° - Istituzioni di diritto agrario

2° - Profili agroalimentari e agroambientali

A. Iannarelli

 

I

 

3

3

Diritto amministrativo comparato

1° - Organizzazione e giustizia amministrativa

2° - Diritti sociali

I. Loiodice

 

 

3

3

Diritto bancario

1° - Diritto bancario – I soggetti

2° - Diritto bancario – Le operazioni

A. Antonucci

 

I

 

3

3

Diritto bizantino

1° - Storia della legislazione bizantina

2° - Esegesi delle fonti bizantine

R. Quadrato

 

 

3

3

Diritto canonico

1° - Elementi istituzionali di diritto canonico

2° - Approfondimenti su alcuni libri del codice latino

R. Coppola

 

II

 

3

3

Diritto comparato del lavoro *

1° - Diritto sociale comparato

2° - Un’ istituto di diritto comparato del lavoro

A. Vimercati

 

 

3

3

Diritto del commercio internazionale

1° - L’OMC

2° - La circolazione internazionale di beni, servizi e capitali

G. Carella

 

 

3

3

Diritto degli intermediari finanziari

1° - I prodotti finanziari

2° - Le attività finanziarie e le responsabilità degli intermediari

V.V. Chionna

 

II

 

3

3

Diritto del mercato finanziario

1° - Diritto del mercato finanziario – I soggetti

2° - Diritto del mercato finanziario – Le operazioni

 da bandire

 

 

3

3

Diritto dell’esecuzione civile

1° - L’espropriazione forzata

2° - L’esecuzione in forma specifica

3° - Strumenti alternativi all’esecuzione per l’attuazione coattiva dei provvedimenti giudiziari

G. Miccolis

 

II

 

3

3

3

Diritto dell’esecuzione penale

1° - Diritto dell’esecuzione penale

2° - Procedimento dell’esecuzione

3° - Diritto penitenziario

L. Iandolo

 

II

 

3

3

3

Diritto della navigazione

1° - Diritto marittimo

2° - Diritto aereonautico

M. Castellano

 

II

 

3

3

Diritto della previdenza sociale

1° - Fondamenti teorici del sistema previdenziale

2° - Ammortizzatori sociali

T. Germano

 

II

 

3

3

Diritto delle assicurazioni

1° - Diritto delle assicurazioni – I soggetti

2° - Diritto delle assicurazioni – Le operazioni

A. Antonucci

 

II

 

3

3

Diritto di famiglia

1° - Parte generale

2° - Parte specialistica (crisi del matrimonio)

 

 

 

3

3

Diritto ecclesiastico comparato*

1° - Comparazione e diritto ecclesiastico

2° - La libertà religiosa nei sistemi locali

G. Dammacco 

 

I

 

3

3

Diritto fallimentare

1° - Il fallimento

2° - Le procedure concorsuali alternative

E. Sabatelli

 

II

 

3

3

Diritto industriale*

1° - Disciplina della concorrenza e diritto antitrust

2° - Segni distintivi e disciplina dei brevetti

M. Di Rienzo

 

II

 

3

3

Diritto internazionale del lavoro*

1° - Elementi di diritto internazionale pubblico, privato e comunitario del lavoro

2° - La disciplina comunitaria del lavoro

A. Damato

 

II

 

3

 

3

Diritto internazionale privato

1° - Parte generale del diritto internazionale privato e processuale

2° - Singoli istituti del diritto internazionale privato e processuale

L. Garofalo

 

3

 

3

Diritto penale commerciale

1°- Diritto penale societario

2°- Diritto penale fallimentare

3°-Diritto penale tributario

G. Spagnolo

 

II

 

 

3

3

Diritto processuale amministrativo

1° - La tutela del cittadino dinanzi al giudice amministrativo e al giudice ordinario

2° - Il processo amministrativo

D. Mastrangelo

 

II

 

3

 

3

Diritto processuale costituzionale

1° - Il processo costituzionale italiano

2° - Il sistema italiano nel quadro dei modelli teorici; profili di comparazione

P. Logroscino

 

II

 

3

3

Diritto pubblico romano

1° - Repubblica

2° - Impero

L. Fanizza

 

II

 

3

3

Diritto sindacale

1° - Esiti di contrattazione collettiva

2° - Esami di alcuni istituti contrattuali

C. Balducci

 

II

 

3

3

Economia del lavoro*

1° - Le teorie classiche del mercato del lavoro

2° - Il mercato del lavoro come istituzione sociale

M. Lorizio

 

 

3

3

Economia internazionale*

1° - Teoria del commercio internazionale

2° - Economia monetaria internazionale

I. Martucci

 

 

3

3

Epigrafia giuridica

1° - Documenti dell’età repubblicana

2° - Documenti dell’età imperiale

A. Lovato

 

II

 

3

3

Esegesi delle fonti del diritto romano

1° - La legislazione imperiale precostantiniana

2° - Da Costantino a Giustiniano

A. Nicoletti

 

 

3

3

Giustizia costituzionale

1° - Modelli e tecniche del sindacato di costituzionalità

2° - La Corte Costituzionale tra garanzia delle libertà e giurisdizione tra i poteri

M. Calamo Specchia

 

I

 

3

 

3

Ordinamento giudiziario

1° - L’ordinamento giudiziario

2° - L’ordinamento forense

F. Cipriani

 

II

 

3

3

Organizzazione internazionale *

1° - Tipi e struttura delle organizzazioni internazionali (teoria generale del)

2° - L’ONU

V. Starace

 

II

 

3

3

Relazioni industriali *

1° - Teoria delle relazioni industriali

2° - Evoluzione del sistema italiano di relazioni industriali

M. Ricci

 

 

3

3

Sociologia del lavoro

1° - Sociologia del lavoro privato

2° - Sociologia del lavoro pubblico

G. Sforza

 

 

3

3

Sociologia dell’organizzazione *

1° - La questione industriale

2° - Razionalità, tecnologie e  crediti nella organizzazione

E. Corigliano

 

 

3

3

Teoria generale del processo

1° - Azione e giurisdizione

2° - Processo e costituzione

G. Trisorio  Liuzzi

 

II

 

3

3

Tutela internazionale dei diritti umani *

1° - Il riconoscimento dei diritti umani negli atti internazionali

2° - I meccanismi internazionali di controllo dell’osservanza dei diritti umani

3° - La protezione dei diritti umani nel diritto internazionale

V. Starace

 

 

2

4

3

* Insegnamenti in comune con i corsi di  studio della Facoltà di Scienze politiche

top

 

INSEGNAMENTI OPZIONALI SENZA MODULI

INSEGNAMENTO

DOCENTE

SEM.

C.F.U.

Contabilità di stato*

V. Caputi Iambrenghi

 

6

Criminologia

F. Saponaro

I

6

Demografia*

 

 

6

Diritti dell’uomo

A. Filipponio

II

6

Diritto agrario comunitario

G. Angiulli

I

6

Diritto comune

A. de Robertis

 

6

Diritto della sicurezza sociale*

C.Gagliardi Lagala

 

6

Diritto parlamentare

V. Sannoner

 

6

Diritto penale del lavoro

V.Muscatiello

II

6

Diritto pubblico generale

F. Gabriele

 

6

Diritto regionale e degli enti locali

M.R. De Leo

II

6

Dottrina dello Stato*

M.R. De Leo

II

6

Diritto penale minorile (ex Legislazione minorile)

F. Pazienza

I

6

Medicina legale

L. Strada

 

6

Scienza dell’amministrazione

A. Loiodice

 

6

Sociologia del diritto

L. Pannarale

I

6

Sociologia

M. Mangini

 

6

Statistica

 

 

6

* Insegnamenti in comune con i corsi di studio della Facoltà di Scienze Politiche

top

 

PROPEDEUTICITÀ

 

Gli esami di

 

devono precedere:

 

IUS/01 - Istituzioni di diritto privato

IUS/04 - Diritto commerciale

IUS/06 – Diritto della navigazione

IUS/02 – I due moduli di Diritto privato comparato dell’esame di Diritto comparato

IUS/07 - Diritto del lavoro

IUS/15 - Diritto processuale civile

IUS/04 - Diritto industriale

IUS/03 - Diritto agrario

IUS/03 - Diritto agrario comunitario

IUS/13 - Diritto internazionale

IUS/14 - Diritto dell’unione europea

IUS/11 - Diritto ecclesiastico

IUS/11 - Diritto canonico

IUS/10 - Diritto amministrativo

IUS/15 - Diritto fallimentare

IUS/04 – Diritto fallimentare

IUS/13- Diritto internazionale privato

IUS/13 – Diritto internazionale del lavoro

IUS/15 - Diritto dell’esecuzione civile

Tutte le discipline del settore scientifico-disciplinare IUS 07/-Diritto del lavoro.

 

IUS/18 –Diritto romano

IUS/19 – Storia del diritto medievale e moderno

IUS/18 – Esegesi delle fonti del diritto romano

 

IUS/07 – Diritto del lavoro

Tutte le altre materie del settore scientifico-disciplinare IUS/07

IUS/17 - Diritto penale

IUS/16 – Diritto processuale penale

MED/43 – Medicina legale

 

SECS-P01 – Economia politica

SECS-P01 – Economia internazionale

SECS-P02 – Economia del lavoro

 

IUS/08 – Diritto costituzionale

IUS/10 - Diritto amministrativo

IUS/21 – Diritto amministrativo comparato

IUS/07 - Diritto del lavoro

IUS/13 - Diritto internazionale

IUS/11 - Diritto ecclesiastico

IUS/11 - Diritto canonico

IUS/21- I due moduli di  Diritto pubblico comparato e i due moduli di Diritto costituzionale comparato dell’esame di Diritto comparato.

IUS/08 – Diritto processuale costituzionale

IUS/08 – Giustizia costituzionale

IUS/14 – Diritto dell’unione europea

Tutte le discipline del settore scientifico-disciplinare IUS 07/-Diritto del lavoro

top

 


lex uniba home page
last update: 20 settembre 2002